L’orco, la verità e i bambini

Lui è l’orco cattivo che i bambini se li mangia dopo averli abusati.

Gli adulti lo sanno, ma non dicono nulla.

Sentono  e vedono il pianto degli innocenti, ma  raccomandano di fare silenzio,  che tutto passerà….

Allora gli amici bambini dei bambini mangiati, raccontano tutto  alla fata buona che arriva per salvarli.

E la piccola Fortuna  finalmente riesce ad avere da morta  l’attenzione  che tanto si meritava d’avere  da viva.

 

Annunci

il rogo di Muath

B87waIBCQAAzFff-1916-kSwH-U104017746891770SF-700x394@LaStampa.it

A seguito del rogo perpetrato sul povero prigioniero giordano da parte dell’Isis, anche il mondo arabo comincia a fare sentire la sua voce ed il suo chiaro dissenso.

Nemmeno il Medioevo aveva osato tanto, ossia manifestare la propria assoluta capacità distruttrice con totale disprezzo della legge umanitaria, del condannato che rimane pur sempre un uomo, e del mondo tutto con le sue elementari regole di convivenza civile.
Ma dove vuole arrivare questo orribile disegno, di questo passo? Perchè non ci fanno vedere le loro facce, se sanno (come dicono) di fare cose sante e benedette?
Qui di benedetto c’è solo l’orribile morte di un uomo che attende senza dubbio la sua rinascita, non perchè vittima di una guerra santa (che non esiste), ma perchè vittima di un assassinio.

il colore nero (severità e rigore)

Il Trucco Che vi mostro Oggi E un pò ONU classico senza tempo: piega della palpebra in evidenza, eyeliner nero Molto Spesso e, per completare il look, labbra intenso colore rosso fuoco!  Molto Semplice da realizzare, Richiede solo un pò di manualità per l'Applicazione dell'eyeliner.

Il colore ed il Nero - Bari@Booking.com @ Lets Go # viaggiare # puglia

Funerali Thatcher

+

Campo Marescialli Georgi Zhukov, Konstantin Rokossovsky, e altri ufficiali sovietici saluto maresciallo Bernard Montgomery e altri ufficiali inglesi alla Porta di Brandeburgo, a Berlino, Germania, 12 luglio, 1945.

.

Mani di Kreutzberg-Edward Weston

brividi

prety

Harlem 1940 da Martin Barrat

Isabella Rossellini

Vittoria, rumena violentata da due incappucciati, davanti al fidanzato

MM

Diciamo allora gli eroi a cosa servono: a non cadere nel male assoluto

tienanmen

Ciao a tutti,  scusate  infinitamente  per l’orrore delle immagini del precedente articolo,  ma era doveroso testimoniare con la verità degli occhi e non solo delle parole  la presenza continua del male che abita il nostro  mondo reale. Continua a leggere

Ricordiamo, riguardiamo, ripensiamo o prendiamo atto dei luoghi dell’odio senza nome che non hanno mai avuto fine nè dopo Cristo, nè dopo Marx, nonostante Cristo, nonostante Marx

  

ossari per opera della dittatura in Cambogia

L’estrema crudeltà  di alcune immagini  che seguono consiglia vivamente la visione di questo articolo solo a persone adulte o sotto la guida degli adulti

Continua a leggere