…e poi c’è lui, il Diavolo

 

  

 

A chi  dovesse pensare che il Diavolo non esiste,  come rimarrebbe possibile   spiegare  gli esorcismi  ad opera di  persone religiose  di indubbia  competenza e serietà ,  nonchè  la vasta letteratura delle possessioni  demoniche?  Come  potersi   nello stesso tempo  dichiarare  dei credenti mettendo in dubbio le tentazioni di Satana provate dallo stesso Gesù  e raccontate nei Vangeli? Non ritengo  di dovere approfondire il tema  che considero assolutamente tra i più seri e complessi  del genere umano. Lo lascio  espressamente  agli esorcisti  ed a chi  pratica  questo rito  salvifico  della persona.

Voglio  invece  solo  riallacciare  indirettamente   il  problema dell’attualità  del male  radicale  operato  da uomini  indegni  all’esistenza o quanto meno al mistero  del Demonio  e della sua opera, lasciando  che ogni lettore possa  guadagnarne   le  proprie  personali   riflessioni.

Le radici antiche dell’esorcismo

Intervista a Padre Amorth

Padre Amorth

Intervista a Padre Cipriano

Attenzione, anche gli esorcisti non sono infallibili

Ma i santi asseriscono la fallibilità certa di SATANA

Il demonio tenta Gesù fino all’ultimo

Il demonio ha tentato padre Pio

Mentre i più grandi criminali della storia non erano e non sono   indemoniati,  ma solo  miserrimi  criminali  della peggior specie e basta, tanto  che Satana   non ha nemmeno  bisogno di tentarli;  da sempre  sono già tutti suoi.

Diciamo allora gli eroi a cosa servono: a non cadere nel male assoluto

tienanmen

Ciao a tutti,  scusate  infinitamente  per l’orrore delle immagini del precedente articolo,  ma era doveroso testimoniare con la verità degli occhi e non solo delle parole  la presenza continua del male che abita il nostro  mondo reale. Continua a leggere

Ricordiamo, riguardiamo, ripensiamo o prendiamo atto dei luoghi dell’odio senza nome che non hanno mai avuto fine nè dopo Cristo, nè dopo Marx, nonostante Cristo, nonostante Marx

  

ossari per opera della dittatura in Cambogia

L’estrema crudeltà  di alcune immagini  che seguono consiglia vivamente la visione di questo articolo solo a persone adulte o sotto la guida degli adulti

Continua a leggere