Paperblog? Funziona, e non è una pagina di Paperopoli

 

            VIVA       

 VIVA     logo facebook privacy

   VIVA    e-internet.it : il meglio del Web a portata di click!

 

Cari amici, cari lettori, caro mondo del web, in questi giorni si è avviato un nuovo sito che si chiama Paperblog;  è nato con lo scopo di dare la caccia agli articoli  di noi bloggers   per segnalarli all’attenzione del grande pubblico  affinchè abbiano una pubblicità  che da soli nella giungla  dei  nativi o non nativi digitali, senz’altro  difficilmente  riuscirebbero  a raggiungere…

Ebbene,  mi sembra che funzioni,  mi sembra  che forse qualcuno in più  riuscirà a leggerci, non perchè noi si voglia cambiare il mondo, non perchè noi siamo speciali ed il mondo non può vivere senza di noi, non perchè noi sappiamo dire cose che altri   magari direbbero anche meglio,  ma perchè  semplicemente  noi tutti siamo qui,  ci mettiamo con tutta la nostra buona volontà,  serietà  e con tutta la nostra  umiltà, quella  vera, quella indispensabile per migliorare, davanti ad una tastiera, un pezzo di metallo  che ci lega con un filo (per ora)  al mondo, e cominciamo a  scrivere parole, a disegnare figure, a proiettare immagini, a immaginare suoni, e non ci fermiamo, non ci stanchiamo, e lo facciamo per nulla, perchè non ci ritorna indietro niente se non la nostra soddisfazione d’essere poi letti da qualcuno…

Sì, cari amici, internet ci ha cambiato la vita; eravamo soli, eravamo muti, eravamo sconosciuti, eravamo tristi, ma  oggi siamo diventati  parlanti, letti e felici;  oggi siamo tutti dentro un grande cerchio che non è un recinto perchè non ha nemmeno pareti, nessuno ci mette dentro questo luogo senza muri nè con la forza nè con l’inganno, siamo noi che andiamo a cercarci in questo immenso giardino della mente  il nostro angolo in assoluta libertà,  andiamo su Facebook  e troviamo un universo  di amici, di contatti,  e sta a noi selezionare quelli che ci sembrano adatti;  non siamo obbligati a fare nulla, siamo padroni delle nostre azioni e liberi di scegliere,   e di comunicare,  e di piangere, e di fare sentire la   nostra voce, e di urlare al mondo che anche noi esistiamo, pensiamo, amiamo, sbagliamo, ci pentiamo, desideriamo, sognamo, lavoriamo e crepiamo…Qualcuno usa la rete in modo scorretto, però ci sono gli strumenti per segnalarlo, per fermarlo, per ostacolarlo prima che faccia danni…Qualcuno ci dice che viviamo in un mondo virtuale, irreale, fittizio ed inutile; noi rispondiamo che non c’è nulla di più reale ed utile di una parola  intelligente letta da qualcuno grazie a qualcuno che è andato a scriverla.   Qualcuno ci dice che siamo degli illusi, che  siamo degli sprovveduti  a metterci in pasto all’attenzione di chi certo non ha e non ha mai avuto buone intenzioni;  ma per questo basta fare solo un poco di attenzione,  usare l’adeguata prudenza nel pubblicare dati  che non è bene  mettere alla luce di chi rimane, comunque, senza un volto, senza un’identità…

Per questo voglio dire grazie al web,  alla faccia pulita della rete, a Paperblog,  a Facebook e  al tempo moderno ed alla sua tecnologia  che ci ha portato una grande occasione  e che è dunque  anche capace di fare cose buone e non solo  devastanti.

Voglio dire grazie a noi stessi  che ci diamo da fare, che sudiamo con la testa, che siamo creativi  o quantomeno ci sforziamo d’esserlo. Perchè ci crediamo. E spero che continueremo a crederci ancora per molto…

Non dobbiamo mollare!