Natività di PD

 

Dolce compagno

è tutto a posto

è tutto sotto controllo

anche quello che sembra sfuggire

anche quello che ancora non si può capire

Certo

il pericolo di sbagliare rimane

quello non bisogna mai ignorarlo

ma per chi è andato in guerra da sempre

non è certo un problema

dover fare delle rinuncie

dover fare delle fatiche

quando il tornaconto è la propria stessa vita

è la propria stessa felicità…

Dolce compagno

si può vivere anche di poco

ci si può accontentare  del necessario

il superfluo non lascia nessun vuoto dietro di sè

nessun saggio  s’accorgerebbe  che manca

non quando si è imparato a vivere tra le macerie

non quando si è imparato a vivere tra rottami d’esseri umani

Dolce compagno

davvero non ho più parole nuove

per celebrare questo natale

il mio natale

il nostro natale

anche se tu ancora non sei

anche se tu sei un punto vagante nell’universo

anche se tu ancora non sai

perchè io ho già visto tutto

ho già considerato il vero ed il falso

e non ho fretta non ho nessuna fretta

il cielo sta immobile e sa quel che fa

a me sta solo di scoprirlo  e di considerarlo

a te d’aspettare  stando a guardare…

Paola Dellutri